Le sorprese non finiscono mai


Mi ero appena lasciato con la mia ragazza per i suoi tradimenti sul posto di lavoro insieme con un dottore, lei di professione infermiera, quando faceva il turno notturno se non aveva da lavorare con i pazienti ammazzava il tempo esibendo tutto il suo repertorio da Troia.
Una sera in discoteca ho conosciuto una bella ragazza mora e molto appariscente, subito è nata una simpatia e abbiamo incominciato a vederci nei giorni seguenti, finche abbiamo deciso di stabilire una relazione.
Tutto filava liscio come l’olio, i nostri rapporti erano sempre intensi e pieni di scopate, lei lavorava in un salone di bellezza e spesso accadeva che andavo a prenderla sul posto di lavoro, ho conosciuto il suo datore e i colleghi tutta gente simpatica e socievole.
Un giorno mentre scopavamo gli squilla il telefonino, io incazzatissimo, invece vedevo lei tutta sdolcinata al telefono, quando gli ho chiesto chi fosse mi rispose che era il figlio del proprietario che voleva salutarla perché era un po’ che non la vedeva….. lei la sera successiva d’accenno che avrebbe fatto tardi al lavoro e di non preoccuparmi di andarla a prendere, ci saremmo sentiti per telefono, avevo pensato comunque di farli una sorpresa e sono andato ugualmente, la sorpresa c’è stata ma per me… quando sono arrivato il negozio aveva già chiuso cosi gli ho telefonato chiedendogli dove si trovasse ma lei ignara di dove mi trovavo mi disse che era al lavoro e n’aveva ancora per un po’, c’era qualcosa di strano, infatti, aspettandola sotto casa gli dissi:
sono stato al negozio ma era chiuso, adesso devi dirmi la verità, lei ha incominciato dirmi che siccome c’era una cliente vip avevano abbassato le serrande.
Avevo sempre notato che vestiva con abiti firmati, spesso aveva orecchini o anelli nuovi, cambiava ogni due anni la macchina e sinceramente la cosa mi aveva insospettito, perché anche se era un buon lavoro di certo non poteva permettersi tanti lussi.
Non soddisfatto del suo comportamento, ho cercato di trovargli un lavoro diverso, parlando con il mio capo sono riuscito a farli avere un colloquio nella mia azienda, ma quando si è trattato di lasciare il vecchio posto di lavoro ha rifiutato la nuova offerta.
Abbiamo incominciato a litigare finche io gli dissi che avevo il sospetto che lei mi tradisse, la sua risposta fu: guarda io non ti tradisco con nessuno ma se proprio non ci credi la prossima volta che rimango fino a tardi ti chiamo e ti faccio vedere quello che sto facendo.
Alla prima occasione fece cosi, mi chiamo e mi disse di andare perché quella sera avrebbe rifatto tardi al lavoro, mentre mi avviavo a tutto pensavo meno che a quello che avrei visto, appena giunto suono al campanello e mi viene ad aprire il suo datore di lavoro, lei aveva il camice mi disse di aspettare nel salottino perché avrebbe finito da li a poco, anche il suo datore di lavoro entro nella saletta dei massaggi, io aspettai un po’ e poi decisi di sbirciare alla porta quando vidi lei che leccava tra le gambe di una bella donna mentre il suo datore l scopava a pecorina, ero terribilmente incavolato ma sentivo il mio cazzo esplodere dal piacere, rimasi ad osservare ancora un po’ giusto il tempo per masturbarmi poi sarei andato via e non l’avrei più rivista, invece mi
sentii chiamare aprii subito la porta e con uno sguardo dolce mi disse vieni ti presento la signore GLORIA moglie del mio datore di lavoro, avevo già il cazzo fuori dai pantaloni mi avvicinai e lo poggiai sulle labbra della signora mentre il marito continuava a scoparla da dietro ci volle poco che subito venni in bocca a GLORIA, il marito si rivolse a me dicendomi vedi non farci caso le donne sono tutte puttane si tolse prese della vasellina lubrifico il culo della mia ragazzo e con un solo colpo la penetro, non capivo più niente ero eccitato da morire, la signora mi chiamo a se e mi fece leccare la sua figa mentre sentivo il marito che diceva: bella troia ti sto spaccando il culo davanti al tuo ragazzo, digli che ti piace, puttana, e lei …
si mi fai impazzire mi spacchi tutta dai non fermarti riempimi il culo di sborra, AMORE ti amo da impazzire ma adoro anche farmi scopare in questo modo da lui, mi avvicinai a lei e glielo misi tra le labbra, poi si alzo mi fece accomodare sotto di lei e la scopai con forza mentre il marito della signora continuava a rompergli il culo, gloria incomincio a leccarmi i capezzoli e venni di nuovo dentro la mia ragazza inondandola totalmente, come mi tolsi Gloria incomincio a leccargli la figa infilandoci anche un paio di dita, poi venne anche lui nel suo culo e quando lo tirò fuori lo sperma gli colava tra le gambe, aveva il culo aperto in maniera spropositata perché il suo datore aveva veramente un cazzo da paura infatti sia perché era già bello largo sia perché era ben lubrificato non feci nessuno sforzo a penetrarla nel culo dove sentivo ancora il calore della sborrata appena ricevuta, la inculai talmente con foga che ci volle poco a godere di nuovo.
Appena ci siamo rivestiti e siamo saliti in macchina gli chiesi perché mi aveva nascosto sempre questa storia e qui venne fuori un’altra verità: aveva incominciato a lavorare in quel salone all’età di sedici anni adesso ne ha 28, ma verso i 19 il suo datore la sorprese mentre faceva un pompino al figlio si gusto prima tutta la scena poi entro nella stanzetta e gli disse che dal giorno dopo non avrebbe più lavorato in quel negozio, lei intimorita dalle conseguenze gli si avvicinò gli sbottono i pantaloni e glielo prese in bocca poi lo prego di metterlo dentro alla sua figa e u subito accontentata, naturalmente non venne più licenziata ed in compenso aveva trovato la sicurezza del lavoro, poi aggiunse che un sera la signora Gloria si fece fare un massaggio però dopo un po’ incomincio ad allungare le mani sotto il camice, non ci volle molto a farsi leccare la figa anche perché lei era a conoscenza della situazione e visto che era tanto brava anche lei voleva la sua parte, da qui venne fuori il discorso dei regalini che la coppi gli faceva ogni volta che scopavano.
Lei mi disse che se volevo troncare quella relazione ne avevo tutto il diritto ma se avessi deciso di continuare non avrei dovuto vietargli quel tipo di incontro.
Inutile dire che ero nuovamente eccitato ma lei era sfinita cosi abbiamo rimandato tutto al giorno dopo.
Sono passati tre anni dal nostro matrimonio e tutto procede a gonfie vele lei continua a lavorare nel salone come responsabile, lo stipendio è aumentato e spesso accade che con i regalini di arrotondare lo stipendio.
I nostri testimoni di nozze naturalmente sono stati loro ed infatti la sera prima di sposarci regalato l’ultima sera da single portandola in un locale e regalandogli un ragazzo per la serata mentre io ero in discoteca con i miei amici
Ogni tanto anch’io scopo la signora GLORIA ma la cosa più piacevole e vedere rientrare a casa mia moglie senza mutande e con il culo rotto….. adesso però il suo datore gli ha detto che se pur piacevole incularla vuole provare un culo più stretto ed indovinate quale vuole? Esatto il mio e sicuramente dovrò accontentarlo per tre motivi
1) per piacere di mia moglie
2) per mantenere questa situazione di comodo per tutti e
3) perché il suo cazzo mi è rimasto impresso per le sue dimensioni…. In bocca mi è entrato un po’ bene ma adesso anche se a fatica voglio farmi rompere il culo anch’io e con molto piacere.
La vita regala sempre delle sorprese a noi ha regalato sesso e tanto amore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...