La cura dimagrante e sesso racconto


Era l’inizio dell’estate dell’anno scorso quando mia cugina Sara si lamentava che non riusciva a dimagrire anche se aveva provato diverse diete.

Sara non è una grassona, ma aveva quei 6/7 chili di troppo, ma non essendo molto alta le davano un impressione di chi avesse 10/12 chili da smaltire.

E’ una ragazza molto carina mora con occhi scuri, 27 anni già compiuti bella prosperosa sia di seno che di schiena con un unico grande difetto era ed è una credulona.

Se qualcuno gli diceva che era possibile dimagrire mangiando solo ed esclusivamente cioccolata lei ci credeva e dava fondo a tutte le riserve di tavolette bon-bon e quando possa esserci di cacao.

Al contrario io (Marco) sono uno sportivissimo, frequento da anni una palestra dove spesso sostituisco il vero istruttore, alto 1,83 fisico asciutto longilineo e ben curato, che con tanti anni di palestra ha imparato a seguire e far seguire delle corrette alimentazioni da veri atleti.

Tutte queste caratteristiche portarono mia cugina Sara a chiedermi se potevo fare qualcosa per la sua linea, anche in virtù che avendo le nostre famiglie ognuna una seconda casa in località balneare, essendo le due abitazioni a schiera e confinanti e dovendo passare i successivi 2/3 mesi al mare, avrei potuto dargli una dieta e seguirla durate il bimestre balneare.

Mentre parlavo con Sara notavo le sue belle rotondità e non nascondo che la cosa era stata notata anche dai miei ormoni che agitandosi mi avevano messo una strana eccitazione, così non potevo fare a meno di notare i grossi seni e il resto delle forme di mia cugina.

Subito in mente vi venne un piano diabolico, avrei potuto dire a Sara che quei chili di troppo li avrebbe persi facendo una terapia del sesso in modo da potermi divertire.

In fondo spesso avevo fantasticato su mia cugina e gli avevo dedicato delle stupende seghe.

Così …..

“”ok Sara si potrebbe fare qualcosa per la tua linea, ma devi pensare che sei un caso molto particolare. Quante diete ai fatto? E con quali risultati?””

“”o guarda Marco le ho quasi provate tutte quella a punti, quella omeopatica, quella medica ma appena smetto riacquisto subito peso sono disperata, pensa che adesso che andremo in vacanza non potrò indossare il due pezzi e mi vedo grassa e brutta….. dai aiutami Marco tu con tutta quella palestra che fai sicuramente avrai la soluzione””

“” devi capire, Sara, che sei un caso particolare…… per te ci vorrebbe una trovata all’avanguardia…… insomma qualcosa di particolare di innovativo nell’alimentazione e non solo, vedi una corretta alimentazione deve essere accompagnata da una buona attività motoria studiata sulla singola persona e non generica. Spesso fare ginnastica o sport in generale non serve se non è mirato a ridurre i cuscinetti di grasso nei punti specifici.””

gli stavo raccontando un sacco di frottole e lei le stava ad ascoltare e le beveva tutte.

“”madonna Marco, come sei preparato ma ora dimmi ho speranze? Sono disposta a fare di tutto anche a sottopormi a sacrifici fisici pur di dimagrire””.

“”beh Sara, ultimamente ho sperimentato un programma dietetico particolare con una mia amica che, anche se incredula inizialmente, ha poi ottenuto dei buoni risultati perdendo peso e rassodando il corpo,…… solo che essendo una dieta nuova e particolare si dovuta sottoporre…… come dire ….. a qualche sacrificio……… ma quasi piacevole….””

“”dai Marco …. Falla fare anche a me… ti prego dammi una mano sono disposta a tutto non c’è problema accetto qualsiasi tipo di sacrificio anche se mi frusti o torturi basta che perdo sti maledetti chili””.

“”calma, calma , prima bisogna studiare il caso sai peso, altezza, giro vita fianchi seno ecc ecc cose le solite cose. Poi c’è da seguire una corretta alimentazione e contemporaneamente sottoporsi alla parte che brucia delle calorie, vedi questo programma è molto particolare…….. ma molto efficace… insomma…. Vedi ….. oltre a mangiare correttamente devi bruciare facendo……. S…… SESSO.””

“”Cosa SESSO????””

“”beh ti spaventi? prima vuoi dimagrire, mettere il due pezzi …. Sei disposta a tutto e poi …???””

“”no e che….. è la priva volta che sento una dieta del genere. Generalmente le calorie si bruciano in palestra facendo sport o con attrezzi… ma mai facendo sesso””

“”che c’è di strano ti ho detto che era una dieta innovativa certo faticosa, si unisce l’utile al dilettevole. E poi mica ti costringo sei tu che vuoi perdere peso””.

Dopo qualche esitazione Sara iniziò a dare segni di cedimento, dimostrando tutta la sua ingenuità a credere alle cose, ma non diede una risposta definitiva.

Dopo qualche giorno la rincontrai e tornando sull’argomento lei mi manifestò qualche perplessità, così dovetti darle una nuova dose di frottole per poterla convincere.

Così alla fine si convinse.

“”ok Sara, ora dovremo prendere le classiche misure, sai altezza, peso, giro vita, giro seno ecc ecc. poi preparerò una corretta alimentazione e poi……. Il resto quando vuoi iniziare?””

“”Vedi Marco domani mia madre uscirà presto se mi raggiungi a casa potremo fare le misurazioni e mi spiegherai tutto, sai visto il tipo di dieta non vorrei fare molta pubblicità alla cosa…… capisci…””

“”Benissimo allora ci vediamo domattina alle 9.00 ti porterò la dieta e ti spiegherò tutto. Tu aspettami digiuna “”

Ci salutammo e io corsi a casa a scrivere la classica dieta alimentare per perdere peso : latte scremato, fette biscottate, poco condimento ecc.

Il giorno seguente alle nove in punto era a casa di Sara. Bussai e lei stessa mi aprì la porta accogliendomi ancora in pigiama.

“”buon giorno Sara come và??””

“”beh insomma ….. tutto bene””

“”sola?””

“”Si mia madre e uscita presso…. Hai portato la …..Dieta??””

“”si la parte alimentare e quasi pronta dobbiamo solo prendere le misure e conservarle per poi confrontarle con i vari controlli. Hai mica un metro da sarta di quelli a nastro ? sai il mio l’ho lasciato in palestra””.

Ne tirò fuori una dalla ceste del ricamo della Zia.

“”esatto questo. Ma ti vedo un po’ esitante c’è qualche problema??””

“”no sai…….. il tipo di dieta …… vedi….. insomma…….. “”

“”non sarà la prima volta che fai sesso?? Mica sei ….. come dire …..ancora ….vergine??”

divenne tutta rossa e con voce fioca “”no ho già avuto dei ragazzi ….. però…..””

“”non ti preoccupare, rilassati , vedrai che le cose saranno più naturali””

lei sorrise, il ghiaccio era rotto.

“”dai passami il metro iniziamo con le misure “”

con la scusa delle misure iniziai a palparla prima i seni soffici come un panettone appena sfornato, poi la vita e glutei. Lei intanto sorrideva e si lasciava fare di tutto.

Dopo aver segnato tutte le misure (ma in realtà l’avevo più palpeggiata che misurata) su un’opportuna scheda da me preparata dovevo passare all’azione, battere il ferro ora che era caldo.

“”ok Sara ora inizieremo la vera dieta. Bene prima di iniziare la colazione così come descritta sul foglio dovrai fare….. una cosa””

“”cosa??””

“”ora dobbiamo placare la fame che sicuramente avrai con una pratica che deve servirti a stancare le mascelle. ecco devi fare un po’ di sesso….. orale””

“”sesso orale??””

“”dai non mi dire che non hai mai fatto sesso orale. mai fatto un pompino””

“” beh si …..””

“”brava ora iniziamo”” la presi e la feci sedere in cucina e io mi appoggiai sul tavolo abbassai la lampo e tirai fuori il pisello.

lei sgranò gli occhi (anche perché la natura mi ha donato di una notevole attrezzatura di piacere) e rimase impietrita.

“” dai non ti spaventare, non morde devi solo…….. succhiarlo””

così dicendo la spinsi verso la cappella violacea, lei socchiuse gli occhi e fece scivolare la punta tra le sue rosee labbra.

“”huuuuu brava continua così lentamente””

“” Marco sicuro servirà a perdere peso””

“”Sara fidati””

le sue labbra percorrevano lentamente tutta l’asta ed ogni volta che la penetravo vedevo le sue guance sagomarsi con la forma del mio pisello che si irrigidiva sempre di più.

Guardavo la sua testa andare su e giù e non mi sembrava vero che mia cugina mi stesse facendo un fantastico pompino.

man mano che andava avanti iniziò sempre a mettere più passione e dopo l’esitazione iniziale continuò acquistando sempre una maggiore sicurezza e comportandosi come una vera porno star.

Mi stava portando all’orgasmo e la cosa piaceva anche a lei, le esitazioni iniziali erano completamente sparite e oltre che con le labbra usava in maniera eccelsa anche la lingua.

Non resistetti a lungo e venni nella bocca di Sara che con mia grande sorpresa continuò a spompinare ingoiando tutto lo sperma e ripulendomi l’uccello con la lingua.

“”ho Sara vedo che hai afferrato lo spirito della dieta …. sperma e non cibo””

“”Marco va a fa’………. “”

“”dai Sara……. mi sembra che la dieta ti piace…. anzi … da come ti sei comportata otterremo dei buoni risultati ….. ci sai fare …. almeno con la bocca sei eccezionale…..””

“”lo prendo come un complimento….. “”

Era fatta, il ghiaccio era rotto e mia cugina era ormai in mio possesso.

Dopo il gustoso pompino la feci fare colazione con il classico latte scremato e le fette biscottate rimandandola allo spuntino delle 11.

quel giorno mia zia sarebbe rientrata nel pomeriggio così potevo “insegnarle la dieta fino allo spuntino delle 17.

Alle undici dissi a Sara che prima di mangiare lo yogurt bisognava fare altro sesso per bruciare le calorie, questa volta non fece tante storie.

“”ok Sara ora prima dello spuntino bisognerà calmare la fame con altro sesso””

“”cosa vuoi un altro pompino?”” rispose prendendomi un po’ di sorpresa per le inibizioni perse.

“”no Sara ……. ora dovrai obbedire in silenzio, se veramente vuoi ottenere risultati””

in mente volevo solamente scoparmela, così le feci appoggiare le mani sul tavolo e le feci inarcare la schiena mettendola nella classica posizione della “pecorina”.

le sollevai la gonna lentamente scoprendole un culone tondo avvolto in un paio di mutandine rosa merlettate. Iniziai a palparla facendo scorrere le dita nel solco delle natiche fino al raggiungimento della fica che al contatto con le dita si inumidì .

Le tolsi delicatamente le mutandine e scoprii la sua fica nera pelosa mi abbassai e iniziai a baciarla ora la fica ora le chiappe, quando il mio bastone raggiunse lo spessore massimo (non ci volle molto) mi alzai e puntai dritto la mia cappella verso l’ingresso della sua caverna, alla prima pressione il mio bastone di carne fu quasi risucchiato e penetrò Sara che emise un gemito di piacere.

Iniziai a stantuffare lentamente afferandola per le maniglie dell’amore.

“”HO Sara ti piace la dieta???””

“”siiii Marco hai un sistema bellissimo per dimagrire””

La scopavo e a ogni colpo lei lo accompagnava con una rotazione del bacino che non faceva altro che aumentare il piacere.

Dovetti restare lucido per non venirle dentro e appena sentii l’orgasmo arrivare tirai fuori il cazzo e le sborrai sulle natiche, lei si volto e ripulì il cazzo con la lingua.

Da quel giorno andammo avanti per circa un mese e scopavo Sara ogni volta mi era possibile ed ogni volta lei ripuliva il mio cazzo con la lingua ingoiando ogni piccola goccia di sperma.

Nel frattempo Sara dimagri di quasi 4 chili nel solo primo mese di dieta.

Arrivò il mese di luglio e partimmo per le vacanze, dato che le nostre famiglie erano confinanti di villini potetti seguire Sara nella dieta ed avevamo più possibilità di vederci e scopare a crepapelle.

Stavo vivendo una estate magnifica, con la scusa della dieta scopavo mia cugina in tutte le posizioni e lei era contenta oltre che per il sesso anche perché otteneva dei buoni risultati con la linea.

Verso l’inizio di agosto mi capitò l’inimmaginabile.

Erano le 9 e come al solito mi recai a casa di Sara con la solita scusa di controllare la dieta e ansioso di farmi fare il solito pompino con ingoio che ormai era diventato un rituale.

Quella mattina però trovai solo mia zia che mi avvisò che Sara era dovuta uscire con il padre per delle commissioni. appresa la notizia non badai alla cosa ritenendo il pompino rimandato.

Mia zia mi preparò un caffè e chiedendomi di aspettarla per poi scendere in spiaggia.

Zia Franca (la mamma di Sara e Sorella di mia madre Teresa) aveva quasi 50 anni è pienotta come Sara solo che data anche un po’ l’età è più prosperosa e più tondeggiante nelle curve in somma un fisico da donna matura ma ancora piacevole.

La osservavo mentre preparava il caffè e si discuteva di cose futili quando ad un tratto mia zia portò il discorso sulla cura dimagrante e sui risultati ottenuta dalla figlia.

“”sai Marco vedo che Sara ha ottenuto dei buoni risultati con la tua dieta, ed è la prima volta che la rispetta scrupolosamente senza provare altro al di fuori dei pasti… come hai fatto ??””

Nella mia mente mi ripetevo “dovessi sapere che mi scopo tua figlia tutti i giorni” ma risposi “” vedi zia tutto e convincersi a fare delle diete, e con Sara non c’è voluto molto a convincerla””
e nella mia mente “quanti pompini mi ha fatto”

Mi divertivo ha pensare una cosa giustificarne altre, ma mia zia inizio “”Marco perché non fai farla anche a me un po’ di dieta avrei proprio bisogno di perdere qualche chilo, sai Sara è sempre evasiva quando gli chiedo qualcosa sulla dieta , mi dice solo che è una cosa particolare e basta””

Al quel punto non sapevo cosa inventarmi, mica potevo dire a mia zia della cura del sesso, però contemporaneamente la mia mente perversa iniziò a fantasticare su mia zia, come in un film iniziai a vedere mia zia Franca come una donna matura da possedere, non avevo mai fatto sesso con donne grandi di età e la cosa mi attizzava parecchio.

Così presi coraggio, ricordando quel proverbio che dice tale madre tale figlia qui poteva essere il contrario tale figlia tale madre .

“”ok zia si potrebbe fare qualcosa ma bisogna provare con qualcosa di innovativo””

“”io non mi spavento di nulla , basta che sia efficace per perdere peso….””

“”si zia ma spesso per perdere peso bisogna fare qualche sacrificio ed esserne convinti””

“”se i sacrifici servono si fanno anche ben volentieri””

Non capivo se mia zia ci faceva o ci era sembrava che già sapesse tutto ma nonostante ciò ci girasse in torno.

“”ok zia se vuoi perdere peso bisogna fare un buon regime alimentare e ………… bruciare calorie …..””

“”come con la corsa ? palestra??””

“”no zia se vuoi dei buoni risultati le calorie le devi brucia facendo ……….SESSO””

divenne rossa in viso e restò ammutolita, dal canto mio non sapevo cosa fare o dire il dado ormai era tratto e bisognava uscire da quella situazione.

“”Marco…… ma…… sei sicuro che ……..veramente si perde peso??””

“”vedi SARA””

“”oh mio dio….. ma allora Sara………. per perdere tutti quei chili…….. ma se non è fidanzata chi è il medico??…….. mio dio non mi dire che tu……….. Sara ……….””

Dovevo subito approfittarne così mi avvicinai e prima che potesse reaggire

“”si zia diciamo che sto collaborando molto per fargli perdere quei chili in più, in fondo la mia dieta ha un suo lato piacevole….””

Mi avvicinai a mia Zia stringendola nell’angolo della cucina “”Zia se vuoi potrei farne una adatta per te e farti perdere qualche chilo…….. in fondo il sacrificio ……e …..sopportabile””

Ormai l’avevo stretta nell’angolo, era frastornata con l’aria sconvolta e confusa dovevo giocarmi il tutto per tutto.

le poggiai una mano sul seno palpeggiandolo e strizzando il capezzolo, che subito reaggendo al contatto si era inturgidito, tra il dito pollice ed indice.

lei accennò una leggera reazione ma io non avevo nessuna intenzione di fermarmi, così le misi una mano vicino alla gamba e risalii per l’interno coscia fino a toccargli la fica avvolta nelle mutande lei socchiuse gli occhi mentre io la baciavo il collo e con le dita mi facevo strada nella vagina che subito si bagno dall’eccitazione.

mi sbottonai la patta e una volta tirato fuori il cazzo turgido lo puntai tra le cosce di mia zia ma non riuscivo a penetrarla un po’ per la posizione un po’ per le mutande che mi ostacolavano.

così la presi e la portai in camera da letto lei accennò “”dai Marco cosa vuoi fare ……non possiamo…..”” ma io non sentendo ragioni la feci stendere e gli tolsi completamente le mutande liberando una fica pelosissima e vogliosa .

questa volta non ebbi ostacoli e penetrai al primo colpo mia zia che iniziò a gemere ed ad incitarmi “”ho Marco che bel cazzo che hai ……dai scopa la tua zietta fammi impazzire “”

io affannavo e pompavo come un pazzo “”Si Zia che gran troia che sei….. voglio scoparti tutta …. hoooo zia sto per venire””

“”Siiii Marco riempimi di sborra non ti fermare………. sto Venendoooooooooooo””

Sborrai nella fica di mia zia e rimasi esausto al suo fianco.

ripreso fiato dissi “” ho zia è la prima volta che faccio l’amore con una donna ……. come dire matura e devo dirti che sei molto meglio di Sara “”

“”grazie del complimento ma ora voglio la dieta e voglio dimagrire come Sara ….. e poi visto il tuo bel cazzone sono disposta a qualunque sacrificio….. anche a darti il culo se servirà””

queste parole fecero risvegliare il mio pisello che solo all’idea di provare un culo di una tardona era ridiventato duro, in fondo con Sara non lo avevo ancora fatto.

“”si zia è necessario che tu mi dia il tuo culone …… e subito””

“”come vuoi tesoro””La curaa del sesso dimagrante

la feci mettere a pecorina e la inculai, fu una sensazione stupenda sbatterle il culo in un misto di dolore e piacere.

Da quel giorno dovetti per tutta l’estate dividermi tra mia Zia e mia cugina che successivamente mi diede anche il suo di culo.

Quando tornammo dalle vacanza mia zia e mia cugina avevano perso i chili in più ma anch’io dovetti fare una cura ricostituente per tutta la sborra che avevo dato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...