Casa nuova


L’episodio risale a circa sei anni fa, quando io e mia moglie Marina 39/32 anni ci eravamo trasferiti da poco nella nostra nuova casa (una villetta bifamiliare), tanta bella gente, dei vicini sempre disponibili(lui Sergio 55 anni pensionato lei Mary 50 casalinga), un bel gruppo di amici per andare a ballare tutti i sabati.

Quella sera Io, Marina, Sergio e Mary abbiamo parlato ballato e bevuto per tutto il tempo.
Ho lasciato che Marina facesse un ballo con Sergio così ho visto i suoi occhi percorrergli il corpo su e giù quasi ad insinuarsi in ogni curva. Ho guardato le sue mani che guidavano le sue anche mentre ballavano. Mi è sembrato strano, ma più guardavo e più mi sentivo eccitato. Mentre la notte proseguiva abbiamo continuato a bere.
La volta successiva che Sergio ha ballato con lei, si trattava di un lento, Marina era veramente ubriaca e cominciava a pronunciare le parole in modo inintelleggibile. E’ andata barcollando sulla pista da ballo fra le braccia aperte di Sergio. Lei gli ha gettato le braccia dietro la schiena e lui ha messo le mani sulle sue anche. Quando la musica ha cominciato a suonare ho visto Sergio stringerla a se. Le sue mani lentamente si sono spostate sulle sue natiche e sembrava si muovessero sul suo sedere con un lento moto circolare.
L’avevo così duro che se mi fossi toccato sarei venuto. Il DJ aveva scelto una serie di lenti che Marina e Sergio hanno continuato a ballare. Attraverso la folla vedevo le sue mani che continuavano ad accarezzargli il culo. Poi ho osservato che ha mosso le mani più in basso e gli ha alzato il vestito affinchè le sue natiche restassero scoperte.
Vedevo le dita di Sergio toccare la parte inferiore delle natiche di mia moglie strofinando la pelle nuda.
La canzone era finita e loro si sono ricomposti e mi hanno raggiunto al tavolo.
Siamo rientrati a casa e mentre Mary si congedava ho invitato Sergio da noi a bere qualche altro bicchiere.
Marina ci disse che sarebbe andata a dormire perchè troppo ubriaca, io allora ho invitato Sergio ad accompagnare marina di sopra(non sarebbe stata in grado di fare le scale), mentre io avrei preparato una limonata.
Sergio non se lo fece ripetere prese marina per un braccio e cominciarono a fare le scale.
Dopo qualche minuto non vedendo tornare Sergio lentamente e nel massimo silenzio mi avviai su per le scale, come arrivai a vedere nella camere vidi che Marina stava distesa sulla pancia con i piedi fuori dal letto.
Sergio ha cominciato a massaggiargli il polpaccio e togliergli le scarpe con l’altra mano.
Si è inginocchiato ai piedi del letto e ha cominciato a massaggiargli i piedi. Così facendo poteva vedere sotto i suoi vestiti ed avere una visione completa della sua passera.
Le sue mani salivano a massaggiargli le caviglie e poi la parte posteriore delle gambe. Allora è salito su di lei e si è seduto sui polpacci mentre le sue mani si sono mosse sotto il vestito a massaggiare il sedere.
Il vestito di Marina ora gli era arrivato alla vita e tutta la parte inferiore del suo corpo era esposta. Sergio gli lavorava il culo con strette lunghe, profonde, ha poi fatto scorrere il vestito sotto di lei e poi dalla testa facendolo volare a terra, seguito dal reggiseno a dalle mutande.
Mia moglie era nuda a faccia in giù di fronte ad un altro uomo.
Sergio dopo avergli tolto i vestiti si è spogliato rivelando una grande erezione, poi è tornato su di lei e si è seduto con le palle appoggiate al suo culo mentre continuava a strofinargli la schiena.
Dopo alcuni minuti Sergio l’ha fatta girare sulla schiena. Gli ha messo alcuni guanciali dietro la testa per sostenerla. Poi si è messo a gambe divaricate sulla sua faccia. Guardando verso mia moglie gli ha aperto le labbra col suo cazzo eretto e ha cominciato a pompare. Gli ha afferrato la testa e ho visto tutto il suo cazzo scomparire nella sua bocca.
Proprio quando pensavo stesse per eiaculare nella bocca di Marina, l’ha tirato fuori e gliel’ha messo tra le cosce. Ha spinto il suo cazzo ancora luccicante per la sua saliva nella micia di mia moglie, ha cominciato a fottere Marina. Per tutto il tempo ho visto il culo e le cosce di mia moglie assorbire le spinte che Sergio le dava. Sergio gli ha succhiato i seni e ha preso i capezzoli tra i denti. Ha afferrato la sua testa e l’ha alzata, dopo di che ha abbassato le sue labbra a toccare quelle di Marina. Mentre spingeva contro la sua pancia ha fatto scivolare la lingua nella sua bocca e l’ha baciata profondamente mentre continuava a pomparla.
Sergio ha alzato la testa, l’ha gettata indietro ed ha lanciato piccolo grido come a significare che stava eiaculando profondamente nella fica di mia moglie. Sono rimasti uno vicino all’altra per un momento e poi Sergio rapidamente si è alzato e si è vestito per raggiungermi, sempre in silenzio sono ritornato in cucina a preparare la limonata con un cazzo che mi esplodeva nei calzoni, Sergio mi ha raggiunto dicendomi Marina si era addormentata come un sasso, abbiamo bevuto ancora qualche bicchiere poi mi ha salutato ringraziandomi per la stupenda serata. Rapidamente sono salito in camera, mi sono spogliato e poi ho messo il cazzo nella passera di marina, ho pompato fino a riempirla con dello sperma fresco, poi ci siamo addormentati. Il giorno successivo ricordava poco ma non riusciva a capire come mai fosse tutta indolenzita. Gli ho raccontato onestamente gli eventi della sera precedente, l’ho baciata profondamente ed è iniziata così la nostra nuova vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...